PUOI TROVARE SU AMAZON TUTTO CIO' CHE VUOI E I PRODOTTI DI CUI PARLIAMO.

PUOI FARLO DIRETTAMENTE DA QUI CON UN SOLO CLICK SENZA COSTI AGGIUNTIVI.



Yoga per la terza età come funziona perché fa bene




Foto con Marcello Conte di Paola Morzenti
Lo Yoga è adatto a tutti.
Gli anziani possono praticarlo tranquillamente, facendo però attenzione a non sforzarsi eccessivamente, seguendo le indicazioni di un'insegnante esperto preferibilmente sotto la guida di una Scuola Yoga.
Ho notato nella mia esperienza come Istruttore Yoga che, chi conduce una vita sedentaria e si trova nella fascia della terza età, soffre di alcune problematiche legate in particolare  all'ambito cardiovascolare.
Consiglio vivamente di fare sempre movimento, in questo caso praticare uno Yoga dolce con esercizi lenti e respirazioni controllate, associate ad una musica rilassante che influisce positivamente sulla pressione, sul cuore e su tutto il sistema nervoso.


Foto  con Marcello Conte di Paola Morzenti
Lo Yoga della terza età da me insegnato e consigliato, prevede che durante una lezione si eseguano posizioni yoga con dolci piegamenti ed allungamenti, lievi torsioni del corpo senza gravare sulle articolazioni.
Per mantenersi in salute a questa età è quindi indicato seguire un corso Yoga mirato, una dieta equilibrata e i consigli del proprio medico.


Foto con Marcello Conte di Paola Morzenti
Lo Yoga della terza età, come detto sopra, aiuta a sciogliere le rigidità del corpo.
Tutte le asana (posizioni) sono studiate per andare incontro ad ogni esigenza fisica degli allievi, avendo cura di eventuali difficoltà che può incontrare un corpo rigido rimasto inattivo per molto tempo. 
Lo yoga è altrettanto utile per la prevenzione dell'osteoporosi e dell'artrite,  regalando una qualità di vita migliore sotto molti aspetti.


Foto  con Marcello Conte di Paola Morzenti

Durante il corso Yoga per la terza età, gli esercizi possono aiutare psicologicamente la persona, migliorandone l'umore, regalando serenità ed alleviandone il senso di solitudine e depressione, nel caso fossero presenti.
Di fondamentale importanza sarà eseguire durante ogni lezione un Pranayama (respirazione yoga profonda)
Una volta imparata questa respirazione sarà utile praticarla nella vita di tutti i giorni con regolarità, per mantenere un costante stato di benessere psicofisico.


Foto  con  Marcello Conte di Paola Morzenti
Lo Yoga della terza età, ai giorni nostri, normalmente raggruppa persone dai 60/65 anni in sù, perchè è possibile che in questa fascia d'età, si possano riscontrare problemi maggiori di rigidità muscolari, dello scheletro, ansia ed insonnia. 
Ogni età ha i suoi limiti e confini, lo Yoga può aiutarvi a trovare i vostri, indicandovi la strada giusta per l'accettazione di voi, così come siete, valorizzandovi e  facendovi apprezzare la vita in tutte le sue sfaccettature, positive e negative, che coinvolgono il corpo e la mente.

Buona lezione Yoga a tutti.
Namaste!

Se desiderate praticare Yoga sotto la mia guida, potete inviarmi un e-mail a info@scuolayogaterapeutico.it oppure compilare il form sul sito http://www.scuolayogaterapeutico.it/ e fare la vostra richiesta.