PUOI TROVARE SU AMAZON TUTTO CIO' CHE VUOI E I PRODOTTI DI CUI PARLIAMO.

PUOI FARLO DIRETTAMENTE DA QUI CON UN SOLO CLICK SENZA COSTI AGGIUNTIVI.



Yoga con il proprio Cane: Doga Yoga


Marcello Conte con Lila foto di Paola Morzenti
Lo Yoga praticato insieme al proprio cane viene chiamato anche Doga (Dog+Yoga).
Fa molto bene a livello psicofisico perché regala una bella sinergia tra cane e padrone, elasticità fisica e mentale con un pizzico di divertimento.
Praticare Yoga aiuta il nostro amico a quattro zampe a rilassarsi, lo rende più ubbidiente, agile e felice di condividere un momento in più del vostro tempo insieme, cosa che a loro piace molto.
Non possiamo però aspettarci dal nostro cane che inizi a praticare "Doga Yoga" da subito, ascoltando o imitando ogni movimento, come noi esseri umani, ci vuole del tempo e tanta pazienza per riuscire a farlo muovere in sincronia con noi, tanto dipende anche dalla razza.
E' fondamentale che il nostro cane sia rilassato, quindi vi consiglio prima della pratica di fare una bella passeggiata insieme e magari anche una corsa se siete i padroni di un cane particolarmente energico, così da lasciare il cane libero di sfogarsi ed arrivare alla lezione "Doga Yoga" tranquillo e rilassato, pronto per praticare Yoga insieme con il giusto atteggiamento da parte di entrambi.

Marcello Conte con Lila foto di Paola Morzenti
All'inizio delle lezioni "Doga Yoga" non forzate il cane a fare troppi esercizi, ne bastano al massimo due, così facendo, otterrete più fiducia dal vostro amico a quattro zampe e lo invoglierete di più a seguirvi con maggior concentrazione e divertimento. 
Non costringetelo nemmeno ad assumere posture che non gradisce.
Non sono tantissime le posizioni "Doga Yoga" che possono fare i vostri cani e c'è da fare sicuramente una distinzione tra cane piccolo e cane grande.
Un cane di piccola taglia può sostare tranquillamente per qualche istante sulla nostra schiena o sulla nostra pancia; farlo con un cane di taglia grande non è consigliato, anche per un fattore di sicurezza durante l'esecuzione, quindi si potranno fare altri esercizi.
Durante il "Doga Yoga", dovete condividere il tappetino con il vostro cane, così potrà avere più sicurezza e sentirsi più a suo agio vicino al suo padrone.
Inizialmente sedetevi vicini, in modo da avvicinare il cane al vostro petto, così che possa ascoltare il vostro respiro e rilassarsi insieme.
Nello stesso momento potete accarezzarlo sulla schiena e sulla pancia.
Ricordate sempre che uno stato mentale e fisico di calma e tranquillità trasmetterà ai nostri amici animali la stessa calma e tranquillità.
Dopo un primo approccio ravvicinato, consiglio di iniziare come nella foto, con una postura sollevata che ricorda la posizione Yoga del Cane che guarda in basso (Adho Muka Svanasana) una delle Asana (Posizione) più praticate nel mondo Yoga.

Marcello Conte con Lila foto di Paola Morzenti
E' normale se il vostro Cane durante il "Doga Yoga" vi porta il suo gioco preferito, lasciatelo fare, è un gesto d'affetto, di gioco e di complicità; non sgridatelo mi raccomando, rivolgetevi a lui solo con comandi vocali dolci e coccole durante le varie posizioni.
Il vostro cane potrà addirittura imitare la vostra posizione semplicemente guardandovi. 
Se volete sperimentare questa tecnica abbiate pazienza e con il tempo il vostro amico a quattro zampe potrà diventare un perfetto compagno di Yoga.
Buona lezione "Doga Yoga" a tutti i cani e ai loro padroni.

Se desiderate praticare Yoga o "Doga Yoga" col vostro amico a quattro zampe sotto la mia guida, potete inviarmi un e-mail a info@scuolayogaterapeutico.it oppure compilare il form sul sito: http://www.scuolayogaterapeutico.it e fare la vostra richiesta.
Preparerò una lezione su misura per voi; potrete acquistarla e consultarla on-line comodamente da casa vostra.

Namaste