PUOI TROVARE SU AMAZON TUTTO CIO' CHE VUOI E I PRODOTTI DI CUI PARLIAMO.

PUOI FARLO DIRETTAMENTE DA QUI CON UN SOLO CLICK SENZA COSTI AGGIUNTIVI.



Reflusso Gastrico? ...Ecco cosa puoi fare

Marcello Conte in ufficio consigliando uno stile di vita sano. Foto di Paola Morzenti
Il Reflusso Gastroesofageo lo si riconosce quando si manifestano alcuni di questi sintomi fastidiosi e dolorosi: 
  • bruciore alla bocca dello stomaco
  • mal di gola ripetuto 
  • tosse cronica
Per ridurre e migliorare il reflusso gastroesofageo si possono seguire alcune indicazioni:
  • bere  Aloe Vera (Integratore naturale) quotidianamente
  • anticipare l'orario della cena di un paio di ore rispetto al solito
  • durante i  pasti fare bocconi piccoli masticando molto lentamente per aiutare la digestione
  • bere molta acqua anche lontano dai pasti per ammorbidire le mucose della gola migliorando la tosse provocata dal reflusso
  • evitare cibi che aumentano l'acidità: bevande gassate, alcol (altera il ph dello stomaco) fritti, arance, mandarini, pompelmi, limoni, pomodori, cioccolato e caffè.
  • il consumo di sigarette o sigari è da evitare per non irritare ulteriormente le mucose.
Sono invece consigliati questi alimenti magri e ricchi di proteine:
  • carne bianca
  • uova (con moderazione)
  • pesce (meglio quello magro)
  • frutti di mare
  • verdura fresca (ha un ridotto contenuto di zuccheri e grassi) 
  • cereali integrali
  • riso rosso
  • pere
  • meloni
  • banane (povere di acido citrico) 
  • latte scremato
E' consigliato anche dormire con due cuscini sotto alla testa, così da evitare la risalita dell' acido dallo stomaco.
Non dimentichiamo di seguire anche uno stile di vita sano sotto tutti gli aspetti, non solo nell'alimentazione, ma anche per quanto riguarda il movimento fisico.
Un aiuto può arrivare dalla pratica dello Yoga eseguendo delle posture mirate per il reflusso gastrico, associate a respirazioni profonde e  controllate per calmare il sistema nervoso e migliorare il reflusso gastrico nel caso possa essere anche di origine psicosomatica.
Tenete presente che l'ansia può peggiorare la situazione del reflusso, in quanto si ripercuote sul buon funzionamento dello stomaco e dell'intestino.

Marcello Conte in posizione facile della mezza Pinza "Paschimottanasana" foto di Paola Morzenti
Oggi vi consiglio quest'asana da eseguire in caso di reflusso gastrico : Paschimottanasana o Posizione della pinza.
Questa asana  dona beneficio e massaggia gli organi interni addominali, aiuta la digestione e il Reflusso Gastrico, migliora la stitichezza, porta beneficio a tutta la zona lombare.
Esistono anche altre posture indicate per questo disturbo.

Se desiderate praticare Yoga sotto la mia guida, tra cui la posizione della Pinza e molte altre, potete inviarmi un e-mail a info@scuolayogaterapeutico.it oppure compilare il form sul sito: http://www.scuolayogaterapeutico.it e fare la vostra richiesta.
Preparerò una lezione su misura per voi; potrete acquistarla e consultarla on line comodamente da casa vostra.
Non tutti gli Integratori sono uguali, per una consulenza su Integratori certificati e di altissima qualità contattatemi e saprò consigliarvi al meglio.
Namaste.